Teatro Carcano

Progettato dall’architetto svizzero Luigi Canonica (allora ‘Architetto di Stato’ a Milano, che avrebbe progettato anche il Foro Bonaparte e l’Arena) grazie a un ricco contratto privato ottenuto nel 1801, il teatro fu edificato sulla sede di un convento soppresso nel 1799, quello delle monache domenicane, che lo occupavano dal 1498.

Prese il nome dal proprietario e si trovava sul prestigioso corso di Porta Romana.

Canonica prese a modello La Scala e il Teatro della Cannobbiana, con una sala a quattro ordini di palchi, una volta con un medaglione centrale e stucchi e dorature spiccatamente neoclassiche.

La sala venne aperta il 3 settembre 1803.