Couplet

Nella metrica francese s’indica con questo nome una strofe di canzone, d’indole leggiera e amorosa, legata quasi sempre a un valore musicale. In origine constava di due versi (una piccola coppia di versi: cfr. l’ital. cobbola, lo sp. copla e il prov. cobla); ma in seguito si ampliò a un aggruppamento di quattro o più versi, conchiusi in un particolare sistema di rime, e per lo più con un senso compiuto.
Musica. – Periodo musicale in sé concluso, che compare di solito tra l’una e l’altra ripresa d’un altro periodo, chiamato ritornello (fr. refrain). Nelle forme vocali il ritornello (v.) può essere corale o strumentale, a contrasto con i varî couplets. Circa il significato di couplet nella musica strumentale v. rondò.

Nel mondo del music-hall e del varietà si utilizza questo termine per indicare canzoni dal sapore leggero, spesso umoristico o sentimentale.

Da Vocabolario Treccani